“Imparare ed insegnare l’ italiano come seconda lingua” Corso di formazione gratuito

Quando l’italiano non è solo una passione, ma è anche una professione, la sola preparazione linguistica non è più sufficiente e occorre raggiungere l’eccellenza anche nella padronanza del mestiere: affinando le tecniche didattiche, approfondendo le dinamiche di apprendimento delle lingue, tenendosi continuamente aggiornati sugli sviluppi della didattica dell’Italiano come lingua straniera o lingua seconda. Difatti la presenza nella scuola italiana di alunni provenienti da altri Paesi è sempre più significativa e cresce di conseguenza la necessità di formare gli operatori responsabili dell’ insegnamento dell’ italiano come seconda lingua. Proprio per queste motivazioni, nell’ ambito delle proprie attività dedicate all’ Intercultura ed alla formazione continua dei docenti di lingua italiana a stranieri (in convenzione e monitoraggio con l’ Università per Stranieri di Siena), l’ Associazione Un Mondo di Italiano in partenariato con Do.Mi. F.S.  organizza un corso di formazione gratuito dal titolo “Imparare ed insegnare l’ italiano come seconda lingua”, che prenderà il via il prossimo 22 marzo. Questo percorso formativo intende offrire una risorsa ulteriore, sfruttando anche le potenzialità della comunicazione audio-visuale, per presentare idee e contenuti che invitino a riflettere sui processi di apprendimento ed insegnamento dell’ italiano come seconda lingua. Alcuni temi che verranno trattati, come l’ analisi dell’ interlingua o le dinamiche comunicative in classe, potranno essere analizzati molto più chiaramente ed efficacemente mediante la visione diretta di filmati che riproducono attività in classe, piuttosto che attraverso resoconti scritti. Il percorso formativo è rivolto principalmente a insegnanti o futuri insegnanti di italiano come seconda lingua, sia all’ interno della scuola pubblica, sia nei corsi organizzati da varie istituzioni come comuni, province e centri di volontariato. L’ approccio proposto è attivo: i destinatari saranno stimolati a riflettere, discutere, valutare, mettere in pratica le idee presentate. Le tematiche trattate riguarderanno l’ insegnamento dell’ italiano a qualunque livello di età e prevedono non solo gli interventi in presenza di esperti in materia, la dott.ssa Clelia Capua dell’ Università Ca’ Foscari di Venezia, il dott. Domenico Tebala (ISTAT), la dott.ssa Matilde Alati (Ufficio Scolastico Regione Calabria), ma anche contributi video di interviste fatte a professionisti del calibro di Graziella Favaro (Centro Come, Provincia di Milano)Antonella Ceccagno e Daniela Zorzi (Università di Bologna)Gabriele Pallotti (Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia). Tutti i contributi dei professionisti presenteranno suggerimenti operativi. Dunque si tratterà di un’ espansione molto importante della classica attività formativa, che permetterà di colmare quel divario tra la realtà del formatore e la realtà di chi vuole acquisire competenze immediatamente spendibili nel proprio contesto di lavoro.

Le competenze in uscita che si svilupperanno durante questo percorso formativo sono la capacità di riflettere in modo critico ed autonomo sugli snodi centrali dei temi proposti, la capacità di sperimentare percorsi didattici nuovi e/o innovativi  e la capacità di progettare percorsi didattici ulteriori e di costruire attività utilizzando strumenti idonei. I quattro moduli del corso di formazione, la cui programmazione scientifica ed il coordinamento didattico sono curati dalla dott.ssa Simona Argento, docente di italiano L2/LS e formatrice DITALS, si terranno presso la sede della Do.Mi. F.S. che ospita la rete Un Mondo di Italiano sita a Villa San Giovanni (RC) a partire dal prossimo 22 marzo, con cadenza mensile ed in orario antimeridiano.

Per iscriversi al corso di formazione “Imparare ed insegnare l’ italiano come seconda lingua”, gratuito ed a numero chiuso, è necessario solamente divenire soci della rete UMI, usufruendo così di tutte le altre attività previste, ed inviare una mail all’ indirizzo info@unmondoditaliano.it entro e non oltre il 17 marzo prossimo, corredata di tutta la modulistica allegata in calce alla presente debitamente compilata e sottoscritta. Una volta ricevuta la conferma d’iscrizione da parte della segreteria sarà possibile perfezionare l’ iscrizione con il pagamento della quota associativa di € 50,00 che da diritto alla partecipazione a tutte le attività formative della rete UMI per l’ anno solare in corso.

A tutti i partecipanti verrà rilasciato regolare attestato ed una copia saggio di un manuale di Alma Edizioni e a chi frequenterà tutti e quattro i moduli verrà altresì riconosciuta una percentuale di ore ai fini di un’ eventuale iscrizione al corso di preparazione alla certificazione DITALS di I e II livello dell’ Università per Stranieri di Siena programmato presso la nostra sede per il prossimo mese di aprile ed il cui termine ultimo per iscriversi è fissato al 29 marzo prossimo. Edizione speciale questa primaverile perché prevede ulteriori agevolazioni rivolte, in particolare, ai docenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado ma anche per tutti gli altri soggetti interessati volte a sensibilizzare l’ importanza della formazione costante. Difatti il corso di formazione DITALS rappresenta la scelta ideale sia per insegnanti con esperienza, che però desiderino formarsi per ottenere una certificazione che attesti la loro competenza professionale, sia per chi non ha mai insegnato ma voglia inserirsi nel settore tramite un percorso completo che permetta da subito di acquisire le necessarie basi proposte dalla moderna glottodidattica.